Misdraio


Dal connubio tra memo studio e l’attore Alessio Martinoli nasce l’idea di vivere le sponde dell’Arno animandole con spettacoli itineranti e promuovendo un progetto artistico sperimentale capace di cambiare il senso comune dei luoghi arricchendoli di nuove possibilità: una platea-palcoscenico dinamica e quattro performance teatrali per stravolgere lo spettacolo tradizionale e coinvolgere il pubblico in un viaggio interrogativo sulle problematiche della società contemporanea.

Misdraio nasce dalla rivisitazione delle tradizionali sedute da spiaggia, ed è un blocco modulare a due posti con cui allestire scenari sempre diversi. Grazie alla sua mobilità e componibilità è possibile creare installazioni polifunzionali evitando l’effetto “contenitore vuoto” quando non viene utilizzata per gli spettacoli: a seconda della composizione si possono infatti facilitare tanto la conversazione quanto la privacy.

Le sedute sono realizzate con struttura tubolare metallica e rivestimento in tela. Ogni blocco è dotato di illuminazione autonoma con lampadina ad energia solare in modo da favorirne anche l’utilizzo serale e ridurre i costi dell’allestimento teatrale.